Home > Blog > Risparmi e investimenti > Il risparmio con la pandemia triplica. Capiamo perchè e soprattutto come orientarci.

Il risparmio con la pandemia triplica. Capiamo perchè e soprattutto come orientarci.

Nel 2020 e nel 2021 le famiglie italiane hanno consolidato la loro nota leadership mondiale di grandi risparmiatrici. Questa è una caratteristica storica degli Italiani, che si è ulteriormente rafforzata con la pandemia. Si mettono da parte soldi, ancor più di prima, per far fronte a problemi di salute, imprevisti vari, programmi futuri.


Tra i vari programmi futuri c’è sempre stato l’acquisto di una casa, di un’autovettura, l’avvio di un’attività autonoma, lo studio dei figli, una maggiore tranquillità economica al sopraggiungere della terza età.


Negli ultimi anni sono decisamente cambiate molte cose a livello finanziario, e molte abitudini storiche di tutti noi si sono modificate. Complice soprattutto la repentina discesa dei tassi d’interesse, sono cambiate le abitudini di spesa e di acquisto; oramai non acquistiamo più un’auto in contanti, ma la finanziamo in rate, così come un semplice smartphone, i nostri mobili, un elettrodomestico, a volte anche le nostre vacanze. I mutui per l’acquisto di abitazioni sono ai minimi storici, ed il ricorso a questi strumenti è ormai una costante.


Non è cambiata però la nostra grande propensione al risparmio che, però, dovrebbe essere maggiormente finalizzata ad obiettivi precisi, utilizzando di più gli strumenti a disposizione più adatti e finalizzati alle esigenze specifiche più sentite, IMPREVISTI – FIGLI – TERZA ETA’

Imprevisti

Un boom degli accantonamenti derivato, stando al rapporto, oltre che dall’impossibilità di realizzare alcune spese per effetto delle misure restrittive in vigore, da un atteggiamento di spesa più cauto a fronte dei rischi di caduta dei redditi e di quelli di contagio connessi con alcune attività di consumo.
Gli imprevisti nella vita si possono presentare in qualsiasi momento, ed è bene non farsi trovare mai impreparati. in questo anno e mezzo il boom dei risparmi, oltre che dall’impossibilità di realizzare alcune spese per effetto delle misure restrittive in vigore, deriva proprio da un atteggiamento di spesa più cauto a fronte dei rischi di caduta dei redditi e di quelli di contagio. Le assicurazioni non possono impedire che accadono questi fatti, ma possono porre rimedio alle conseguenze economiche di un imprevisto liberando il risparmio. Ci sono soluzioni su misura che ci proteggono a fronte dell’insorgenza di qualsiasi imprevisto che riguardi la nostra persona, la nostra salute, le nostre proprietà; il costo di una copertura assicurativa di questo tipo è certamente di molto inferiore all’esborso necessario in caso di imprevisto.

Futuro dei Figli

Tra gli obiettivi “futuri”, mettere da parte i soldi per i figli è ormai un vero e proprio “credo” di ogni buon genitore. E’ ormai indispensabile pianificare in largo anticipo le risorse per mandare i figli all’università, aiutarli per l’acquisto di una casa o aiutarli ad avviare un’attività lavorativa. Per fare ciò servono tanti soldi. Per questo motivo è importante avviare un piano di risparmio, con piccoli versamenti periodici che a fine percorso riescono a generare un buon capitale. Le più moderne soluzioni assicurative abbinano anche garanzie accessorie ad hoc in caso di prematuro decesso dei genitori o casi gravi che impedirebbero la prosecuzione del piano. In questo modo ai propri figli è garantito quel capitale che si era deciso di accantonare, anche in caso di imprevisti. 

Pensione

Le riforme del sistema pensionistico succedutesi negli ultimi 25 anni hanno evidenziato la prospettiva di pensioni sempre più basse rispetto al passato, a parità di anzianità contributiva. A seguito del passaggio dal sistema retributivo a quello contributivo, diventa necessario aderire alla previdenza complementare individuale, possibilmente il prima possibile per spalmare nel tempo la contribuzione. I vantaggi fiscali legati al ricorso a questa soluzione e la tassazione ridotta rispetta agli altri strumenti di risparmio, sono evidenti.

Conclusione

Per rendere efficace un progetto di risparmio non basta solo mettere da parte i soldi. Serve pianificare l’orizzonte temporale e lo strumento assicurativo più idoneo. Altrimenti il rischio è quello di non finalizzare gli sforzi.


A breve tratteremo qui con i nostri consulenti ognuno dei 3 argomenti – IMPREVISTI, FIGLI, TERZA ETA’ – approfondendone i vari aspetti e le soluzioni di cui dispone SICURA, AGENTE Unipolsai di Frosinone Cassino e Cerano. Obiettivo è quello di aiutarvi a trovare una soluzione per ogni specifica esigenza.